stadio-olimpico-di-roma
News Stadi Serie A

Stadio Olimpico di Roma

Caratteristiche Stadio 
Nome StadioStadio Olimpico
IndirizzoViale dello Stadio Olimpico, Roma
Capienza68.530
Inaugurazione1953
Dimensione campo di gioco105 m × 68 m
ProprietarioCONI
BeneficiariRoma, Lazio, Nazionale Italiana di Rugby, Golden Gala

Secondo in Italia per capienza con 68.530 posti, lo Stadio Olimpico è il principale impianto sportivo di Roma, nonché sede degli incontri casalinghi di Roma e Lazio dal 1953, salvo brevissime interruzioni dovuti a lavori di ristrutturazione. Insieme allo Stadio San Siro di Milano, l’Olimpico è l’unico ad avere un ranking UEFA Elite (ex 5 stelle) che gli permette di ospitare anche le finali della maggiori competizioni UEFA per club, come la Champions League e la Europa League.

La storia dello Stadio Olimpico: dalla nascita ai diversi restyling nel corso degli anni

Progettato e costruito nell’ambito del più ampio progetto della Città dello Sport chiamata Foro Mussolini (rinominata Foro Italico dopo la guerra), lo Stadio Olimpico (all’epoca chiamato Stadio dei Cipressi) venne inaugurato nel 1932, parzialmente, sino al primo anello. I lavori di completamento dell’impianto vennero ripresi nel 1937 ma si interruppero nel 1940 a causa dello scoppio del secondo conflitto bellico.

A dicembre del 1950 si riaprì nuovamente il cantiere per il completamento dello stadio e si raggiunse così la capienza di circa 100.000 persone in vista dei Giochi Olimpici di Roma 1960. La struttura venne inaugurata il 17 maggio 1953 con la partita tra Italia e Ungheria e la copertura delle gradinate era prevista solo per una piccola parte della Tribuna Monte Mario, che ospitava i giornalisti e le sale stampa.

In vista del Mondiale del 1990 ci furono radicali interventi di ristrutturazione: l’impianto fu quasi interamente demolito e ricostruito in cemento armato, ad eccezione della Tribuna Tevere ampliata con l’aggiunta di ulteriori gradinate; le curve furono avvicinate al campo di nove metri e all’interno di esse furono installati due maxischermi. Inoltre, tutti i settori dello stadio furono integralmente coperti con una copertura in tensostruttura bianca in fibra di vetro. Al termine dei lavori la nuova versione dell’Olimpico superò gli 82.922 posti, e fu così il 14º stadio al mondo per numero di posti tra gli stadi usati per il calcio, il 29º fra tutti gli stadi ed il secondo in Italia, di poco dietro allo Stadio San Siro.

Nel 2007 è stato avviato un vasto piano di restyling riguardante l’interno dello stadio, per renderlo conforme alle norme UEFA in vista della finale di Champions League del 2009. I lavori, conclusi nel 2008, hanno contemplato la messa a norma delle strutture – con miglioramenti per la sicurezza – l’adeguamento di spogliatoi e sala stampa, la sostituzione completa dei sedili, l’installazione di nuovi maxischermi digitali ad alta definizione, l’arretramento delle panchine, la parziale rimozione delle barriere in plexiglas tra gli spalti e il terreno di gioco, e una riduzione dei posti fino alla capienza attuale di 68.530 posti. Al fine di aumentare il comfort degli spettatori, una parte dei lavori di ammodernamento dello stadio hanno riguardato l’aumento dei punti di ristoro e l’adeguamento dei servizi igienici.

La mappa dello Stadio Olimpico

Attualmente lo Stadio Olimpico può contare su una capienza complessiva di 68.530 posti a sedere, tutti coperti e numerati, divisi in 8 settori:

mappa-stadio-olimpico-di-roma
La mappa dei settori dello Stadio Olimpico di Roma
  • Tribuna Monte Mario (Tribuna d’Onore Centrale,Tribuna d’Onore Laterale, Tribuna Autorità, Tribuna Autorità Coni, Palchi Centrali, Palchi Laterali e Superpalchi): 266
  • Tribuna Tevere: 16.351
  • Distinti Sud Ovest: 5.765
  • Distinti Sud Est: 5.702
  • Distinti Nord Ovest: 5.810
  • Distinti Nord Est: 5.636
  • Curva Sud: 7.500
  • Curva Nord: 7.500

Settore ospiti Stadio Olimpico

Il settore ospiti dello Stadio Olimpico è situato in due posizioni diverse, a seconda di quale delle due squadre genovesi gioca in casa. Quando a giocare allo Stadio Olimpico è  la Roma, il settore ospiti è quello dei Distinti Nord Ovest. Viceversa, invece, quando a giocare in casa è la Lazio il settore ospiti è quello dei Distinti Sud Ovest. Entrambi i settori hanno una capienza che oscilla di poco sopra alle 5.600 unità.

Coreografie Stadio Olimpico

Le tifoserie di Roma e Lazio sono tra le più calorose e passionali d’Italia e del mondo. Nel corso degli anni, la Curva Sud e la Curva Nord si sono sfidante a suon di splendide coreografie che hanno fatto il giro del mondo. Celebri sono soprattutto quelle mostrate nei derby della Capitale. Ecco qui una raccolta delle più belle:

Regolamento Stadio Olimpico

L’accesso e la permanenza nell’impianto sportivo in occasione di qualsiasi evento prevede l’accettazione di un regolamento d’uso da seguire e rispettare , riportato in un’apposita sezione sul sito ufficiale della Roma e della Lazio.

Match internazionali Stadio Olimpico

stadio-olimpico-finale-champions-league-2009
La finale di Champions League 2008/2009 tra Barcellona e Manchester United

Lo Stadio Olimpico ha ospitato ben quattro finali di Champions League:

  • Liverpool-Borussia Mönchengladbach 3-1 (25 maggio 1977)
  • Roma-Liverpool 3-5c.r. (30 maggio 1984)
  • Ajax-Juventus 2-4 d.c.r. (22 maggio 1996)
  • Barcellona-Manchester Utd 2-0 (27 maggio 2009)

Inoltre, nell’impianto romano si sono disputate 6 partite del Mondiale del 1990 e 7 partite dell’Europeo del 1968 e del 1980. Tutte le finali di queste tre manifestazioni si sono giocate allo Stadio Olimpico.

Eventi internazionali Stadio Olimpico

rugby-italia-stadio-olimpico
Una partita di rugby della Nazionale Italiana allo Stadio Olimpico

Lo Stadio Olimpico non è solamente la casa della Roma e della Lazio ma è anche il teatro di numerosi altri eventi, come il Golden Gala, che dal 1980 è l’appuntamento internazionale di atletica leggera più prestigioso d’Italia, i campionati europei di atletica leggera del 1974 e quelli mondiali del 1987, le finali di Coppa Italia (dalla stagione 2007/08, la finale è giocata in gara unica allo Stadio Olimpico alla presenza del Presidente della Repubblica Italiana) e le partite della Nazionale Italiana di Rugby nel Sei Nazioni (dal 2012 è lo stadio casalingo degli Azzurri).

Biglietti partite

Per l’acquisto dei biglietti allo Stadio Olimpico delle partite di Roma e Lazio è possibile recarsi presso i punti Listicket distribuiti su tutto il territorio nazionale oppure presso gli AS Roma Store oppure gli SS Lazio Store presenti nella Capitale e nella regione Lazio.

In alternativa è possibile acquistare i biglietti per la Roma o biglietti per la Lazio comodamente online anche da questo sito:

Come arrivare allo Stadio Olimpico

Sono diversi i modi e i mezzi per raggiungere lo Stadio Olimpico per assistere ad una partita o ad un evento.

car-1Raggiungere lo Stadio Olimpico in auto: possono essere diverse le direzioni dalle quali si proviene in auto per arrivare allo Stadio Olimpico. Ecco i percorsi consigliati:

  • Arrivando da Milano, Firenze o Bologna (Autostrada A1):uscire sul G.R.A. direzione Flaminia, prendere l’uscita N° 5 (Flaminia), quindi seguire le indicazioni per lo stadio (Foro Italico).
  • Arrivando da Pescara o l’Aquila (Autostrada A24):uscire sul G.R.A. direzione autostrada Roma-Firenze (A1), prendere l’uscita N° 5 (Flaminia), quindi seguire le indicazioni per lo stadio (Foro Italico).
  • Arrivando da Napoli (Autostrada A2): uscire sul G.R.A direzione autostrada Roma-Firenze (A1), prendere l’uscita N° 5 (Flaminia), quindi seguire le indicazioni per lo stadio (Foro Italico).

subwayRaggiungere lo Stadio Olimpico con i mezzi pubblici (metropolitana, bus e tram): prendere la Metropolitana A (linea rossa), scendere alla fermata Ottaviano, da qui prendere l’autobus n° 32 e scendere alla fermata Piazzale della Farnesina, a pochi metri dall’Olimpico; prendere la Metropolitana A (linea rossa), scendere alla fermata Flaminio, da qui prendere il tram n° 2 e scendere al capolinea Piazza Mancini; prendere la Metropolitana A (linea rossa), scendere alla fermata Lepanto, da qui prendere l’autobus n° 280. Se ci si trova, invece, sulla Metropolitana B (linea blu): scendere a Termini ed effettuare il cambio di linea con la metropolitana A, direzione Battistini, e seguire le indicazioni precedenti.

train-1Raggiungere lo Stadio Olimpico in treno: possono essere diverse le direzioni dalle quali si proviene in auto per arrivare allo Stadio Olimpico. Ecco i percorsi consigliati:

  • Arrivando alla Stazione Termini: prendere la Metropolitana A direzione Battistini e scendere alla fermata Ottaviano, da qui prendere l’autobus N° 32 e scendere alla fermata Piazzale della Farnesina. Oppure prendere la Metropolitana A direzione Battistini e scendere alla fermata Flaminio, da qui prendere il tram N° 2 e scendere al capolinea di Piazza Mancini.
  • Arrivando alla Stazione Tiburtina: prendere la Metropolitana B direzione Laurentina fino alla fermata di Termini, effettuare il cambio di linea con la Metropolitana A direzione Battistini scendendo alla fermata Ottaviano e da qui prendere l’autobus N° 32 e scendere alla fermata Piazzale della Farnesina.
  • Arrivando alla Stazione Ostiense: prendere la Metropolitana B (a Piramide) direzione Rebibbia fino alla fermata di Termini, effettuare il cambio di linea con la Metropolitana A direzione Battistini (fermata Ottaviano) e da qui prendere l’autobus N° 32 e scendere alla fermata Piazzale della Farnesina.

airplaneRaggiungere lo Stadio Olimpico dall’Aeroporto Leonardo da Vinciprendere i treni per Termini, Ostiense, Tiburtina e da qui seguire le indicazioni precedenti. Oppure con l’automobile prendere l’Autostrada per Fiumicino e seguire le indicazioni precedenti (distanza: 40 km).

airplaneRaggiungere lo Stadio Olimpico dall’Aeroporto di Ciampino: prendere il bus per Termini via Anagnina (Linea A Rossa), che parte nelle vicinanze dell’uscita dal Terminal degli Arrivi. Successivamente prendere la Metropolitana con tre possibili opzioni: Ottaviano, Lepanto e Flaminio. Oppure in macchina, entrare direttamente sul G.R.A. per prendere l’uscita N° 6 (Flaminia) e successivamente seguire le indicazioni per lo stadio (Foro Italico).

Parcheggiare allo Stadio Olimpico

Per chi arriva allo stadio in auto ecco le indicazioni su come parcheggiare nelle vicinanze dello Stadio Olimpico.

Parcheggi vicini allo Stadio Olimpico: dal 20 agosto 2016 state individuate 3 nuove aree di parcheggio, delocalizzate rispetto allo stadio. Saranno presidiate da steward, e da qui i tifosi potranno raggiungere lo stadio a piedi o tramite i mezzi pubblici. Esse si trovano in piazzale Clodio, viale XXVII Olimpiade (zona Flaminia/Auditorium) e – solo in caso di eventi particolarmente importanti – viale Tor di Quinto (dopo Ponte Flaminio/Corso Francia). I titolari di permessi per disabili potranno parcheggiare come di consueto in viale delle Olimpiadi/viale dei Gladiatori, o presso lo Stadio dei Marmi (via Nigra).

Parcheggi a pagamento custoditi Stadio Olimpico: nelle vicinanze dell’impianto sono presenti i seguenti parcheggi a pagamento, che variano le proprie tariffe dai 15€ ai 20€.

  • Autorimessa Rossocinquanta: il parcheggio è sito nelle immediate vicinanze dello Stadio Olimpico e dei principali impianti sportivi di Roma. Offre posti coperti e accetta sia auto che camper.
  • Di Carlo Parking: situato nei presso dello Stadio Olimpico e dei principali impianti sportivi di Roma, offre solo posti coperti.
  • Service & Parking: sul Lungotevere Flaminio, il Service & Parking offre posti auto al coperto e la possibilità di lavare la vettura durante la vostra assenza.
  • Angelico Parking: nei quartiere di Roma Prati, in viale Mazzini, accanto Piazzale Clodio, offre posti auto al coperto e il servizio di car washing.

Hotel Stadio Olimpico

Pernottare nei pressi dell’impianto rappresenta una buona idea per chi vuole seguire una partita senza lo stress dei trasporti per giungere allo stadio. Sono diversi gli alberghi vicino allo Stadio Olimpico per tutte le tasche.

Concerti Stadio Olimpico

concerti-stadio-olimpico
Lo Stadio Olimpico allestito per il concerto di Vasco Rossi nel 2014

L’impianto non è soltanto utilizzato per partite di calcio, ma è spesso luogo di esibizione di grandi artisti italiani e internazionali per i loro concerti. Sono tante le star della musica che hanno allestito il loro palco allo Stadio Olimpico: Miles Davis nel 1991, David Bowie e Tina Turner nel 1997, Sting nel 2001, The Cure nel 2002, i REM e gli U2 nel 2005, Depeche Mode nel 2006 e 2009, Madonna nel 2006 e 2008, Rolling Stones e George Michael nel 2007 e Bruce Springsteen nel 2009.  Tra i cantanti italiani, gli habitué dell’Olimpico sono Vasco Rossi, Renato Zero, Claudio Baglioni, Antonello Venditti, Luciano Ligabue, Eros Ramazzotti, Jovanotti e Tiziano Ferro. Nel 2009 si ricorda inoltre il mega evento benefico “Corale per il popolo d’Abruzzo”, tantissimi artisti hanno cantato per le persone colpite dal tragico sisma dell’aprile 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *