stadio-san-paolo-di-napoli
News Stadi Serie A

Stadio San Paolo di Napoli

Caratteristiche Stadio 
Nome StadioStadio San Paolo
IndirizzoPiazzale Vincenzo Tecchio, Napoli
Capienza60.240
Inaugurazione1959
Dimensione campo di gioco110 m × 68 m
ProprietarioComune di Napoli
BeneficiariNapoli

Intitolato a Paolo di Tarso, che secondo la leggenda avrebbe raggiunto l’Italia attraccando nella zona dell’attuale Fuorigrotta, lo Stadio San Paolo è il terzo impianto in Italia per capacità dopo il Meazza di Milano e l’Olimpico di Roma grazie ai suoi 60.240 posti ed ospita le gara casalinghe del Napoli.

Con una pista di atletica leggera a 8 corsie, tre palestre polifunzionali, una palestra di pugilato, una palestra di fitness e una palestra di lotta libera e arti marziali orientali, il San Paolo rappresenta anche il principale impianto polisportivo della città partenopea.

La storia dello Stadio San Paolo

Battezzato inizialmente come Stadio del Sole, il San Paolo fu inaugurato il 6 dicembre 1959 (i lavori iniziarono nel 1948) con la sfida tra Napoli e Juventus. Il progetto originario prevedeva solo un anello, quello attualmente al livello superiore, ma su specifiche richieste ne fu aggiunto uno inferiore per una capienza di 87.500 spettatori in piedi.

In occasione dei Mondiali del 1990, lo stadio è stato oggetto di lavori di ristrutturazione e riqualificazione che hanno compreso la costruzione della copertura e della nuova tribuna stampa, il riammodernamento della pista di atletica e dell’impianto di illuminazione e l’adeguamento alle norme di sicurezza richieste dalla FIFA. L’aggiunta della copertura comportò la rimozione del preesistente tabellone elettronico che era posto sulla sommità fra i settori Distinti e Curva A, sostituito da due semplici display elettronici monoriga posti sulla balaustra dell’anello superiore dei Distinti e di quello della tribuna centrale, utilizzati solo durante i Mondiali del 1990.

Successivamente, invece, venne costruito un terzo anello, direttamente collegato alla struttura di sostegno della copertura, che portò la capienza dello stadio a 76.824 posti. Il suddetto anello, tuttavia, è stato poi inibito agli spettatori poiché l’esultanza degli spettatori provocava vibrazioni che, attraverso i piloni di sostegno della copertura, si diramavano nel terreno propagandosi ai fabbricati adiacenti all’impianto. Con la chiusura del terzo anello la capienza omologata dello stadio è ridotta a 60.240 posti.

Nel nuovo millennio, inoltre, sono stati eseguiti nuovi lavori per l’adeguamento della struttura alle direttive della legge Pisanu e per far fronte al drammatico nubifragio del 2001 che mise in ginocchio la struttura. Oltre ad ingenti lavori di riqualificazione, sono stati installati tornelli e costruite zone di prefiltraggio. Nel corso dell’estate 2010 si è proceduto ad un’ampia opera di restyling, che ha visto il rifacimento del manto erboso, del sistema di irrigazione, di drenaggio e di deflusso delle acque piovane e la riqualificazione di alcuni settori dello stadio, in particolar modo quello riservato alle autorità.

Nel novembre del 2012, lo stadio è stato dotato di due schermi LED, installati al posto dei due vecchi display non funzionanti, mentre nell’estate 2013, a causa delle norme UEFA per la partecipazione alla Champions League 2013/14, sono stati completamente rifatti i sanitari in Curva A, messi a posto gli intonaci carenti intorno a tutto lo stadio e potenziato l’impianto di illuminazione dello stadio.

La mappa dello Stadio San Paolo

Attualmente, lo Stadio San Paolo  può contare su una capienza complessiva di 60.240 posti a sedere (tutti coperti e numerati) divisi in 7 settori e distribuiti nei due anelli:

mappa-stadio-san-paolo-di-napoli
La mappa dei settori dell’anello inferiore dello Stadio San Paolo di Napoli

 

mappa-stadio-san-paolo-di-napoli
La mappa dei settori dell’anello superiore dello Stadio San Paolo di Napoli
  • Curva A
  • Curva B
  • Distinti
  • Tribuna Posillipo
  • Tribuna Nisida
  • Tribuna Stampa
  • Settore Ospiti

Settore ospiti Stadio San Paolo

Il settore ospiti dello Stadio San Paolo è situato tra la Curva A e la Tribuna Posillipo. Esso può contenere circa 4.000 spettatori.

Coreografie Stadio San Paolo

La tifoseria del Napoli è tra le più calde e passionali d’Italia e del mondo. Nel corso degli anni è stata soprattutto la Curva B ad esibire delle splendide coreografie, tutte accomunate dall’utilizzo dei colori sociali del club partenopeo. Celebri sono soprattutto il “Ti Amo” e la riproduzione del Vesuvio. Ecco qui una raccolta delle più belle:

Regolamento Stadio San Paolo

L’accesso e la permanenza allo Stadio San Paolo prevede il totale rispetto di alcune norme di comportamento indicate nel regolamento d’uso riportato sul sito ufficiale del Napoli e qui disponibile.

Match internazionali Stadio San Paolo

Lo stadio San Paolo ha ospitato alcune partite delle principali manifestazioni sportive avute luogo in Italia nel secolo scorso. All’interno dell’impianto di Fuorigrotta si sono disputate 5 partite del Mondiale del ’90, tra cui la semifinale tra l’Italia e l’Argentina di Maradona, 1 partita dell’Europeo del 1968, ovvero la semifinale contro l’URSS, e 4 match dell’Europeo del 1980. A queste, infine, vanno aggiunte 4 partite delle Olimpiadi di Roma del 1960.

Biglietti partite

Per l’acquisto dei biglietti delle partite del Napoli allo Stadio San Paolo è possibile recarsi presso le ricevitorie Listicket autorizzate distribuite su tutto il territorio nazionale. In alternativa, è possibile acquistare online i biglietti comodamente da questo sito:

Come arrivare allo Stadio San Paolo

Sono diversi i modi e i mezzi per raggiungere lo Stadio San Paolo per assistere ad una partita o ad un evento.

car-1Raggiungere lo Stadio San Paolo in auto: prendere la Tangenziale di Napoli ed uscire a Fuorigrotta, poi seguire le indicazioni per lo stadio.

busRaggiungere lo Stadio San Paolo con l’autobus: partendo dalla Stazione Centrale situata a Piazza Garibaldi, prendere la linea 152 ANM  in direzione Piazzale Tecchio; in alternativa, prendere la linea C18 ANM, C19 ANM o 129 ANM da Piazza Vittoria in direzione Piazzale Tecchio.
In occasione delle partite allo Stadio San Paolo, al fine di agevolare l’afflusso ed il deflusso dei tifosi, l’ANM garantirà servizi aggiuntivi sulle tre linee di direttrice principale:

  • Fuorigrotta – Piazza Vittoria – Piazza Garibaldi (con stazionamento in Via Giulio Cesare);
  • Fuorigrotta – Secondigliano (con stazionamento in Piazzale Tecchio);
  • Fuorigrotta – Vomero (con stazionamento in Piazzale Tecchio).

subwayRaggiungere lo Stadio San Paolo in Metropolitana: prendere la linea 6 e scendere alla Fermata Mostra.

train-1Raggiungere lo Stadio San Paolo in treno: l’impianto è raggiungibile tramite le Ferrovie dello Stato (scendere a Stazione di Napoli Campi Flegrei), la Ferrovia Cumana (scendere alla Fermata Mostra) e la linea 2 del Servizio Metropolitano F.S. (scendere alla Fermata Campi Flegrei).

airplaneRaggiungere lo Stadio San Paolo dall’Aeroporto di Capodichino: prendere il Servizio Alibus fino a Piazza Garibaldi (fermata Alibus) e poi il Servizio metropolitano F.S. Linea 2 con fermata a Campi Flegrei.

Raggiungere lo Stadio San Paolo in nave: giunti al Molo Beverello, prendere il 152 ANM in direzione Piazzale Tecchio, la SEPSA M1 in direzione Pozzuoli dalla Circumvesuviana oppure la SEPSA Monte di Procida in direzione Pozzuoli da Piazza Garibaldi.

Parcheggiare allo Stadio San Paolo

Per chi arriva allo Stadio San Paolo in auto, viste il diffuso fenomeno del parcheggio abusivo e le tariffe esorbitanti dei garage a pagamento, può sfruttare l’iniziativa “Park & Gol”, la nuova proposta dell’ANM pensata apposta per chi va allo stadio. Il servizio consente,  al costo di 3 euro, di lasciare la propria auto al parcheggio di interscambio di viale della Liberazione a Bagnoli (non lontano dall’ex base Nato, uscita tangenziale più vicina ad Agnano) e utilizzare la “navetta bus” dedicata, sia per raggiungere il San Paolo che per tornarvi a fine partita. Per aderire all’iniziativa, basta chiedere all’addetto di convertire il ticket nella “tariffa Park&Gol” e ritirare il biglietto valido per utilizzare il bus navetta fino a 5 persone. La prima corsa è prevista circa 2 ore prima dal fischio d’inizio, con frequenza ogni 15 minuti. Il parcheggio a Bagnoli (aperto anche a moto e motorini) chiude a mezzanotte.

Hotel Stadio San Paolo

Pernottare nei pressi dell’impianto rappresenta una buona idea per chi vuole seguire una partita senza lo stress dei trasporti per giungere allo stadio. Sono diversi gli alberghi vicino allo Stadio San Paolo per tutte le tasche.

Concerti Stadio San Paolo

concerti-stadio-san-paolo
Il palco montato in occasione di un concerto di Jovanotti allo Stadio San Paolo

L’impianto non è soltanto utilizzato per partite di calcio, ma è spesso luogo di esibizione di grandi artisti italiani e internazionali. Tra i concerti storici che lo Stadio San Paolo di Napoli ha ospitato ci sono quelli dei Rolling Stones nel 1982 e degli U2 nel 1993. I cantanti nostrani ad essersi esibiti, invece, sono Gigi D’Alessio, Pino Daniele, Claudio Baglioni, Renato Zero, Jovanotti, Ligabue e Vasco Rossi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *